\\ Home Page : Articolo : Stampa

Putana coi pumi - di Mary

Di Autori vari (del 28/06/2005 @ 23:20:16, in Cucina, linkato 3359 volte)


Crostata di mele 


Non è una parolaccia sgrammaticata, ma una torta (o crostata di mele) che si faceva anni fa nel vicentino dove abitavo. Si preparava nelle trattorie e nelle case in tutte le stagioni dell’anno. La marmellata utilizzata per ricoprire la torta dopo la cottura, doveva essere preparata in casa con le piccole e profumatissime pesche selvadeghe che maturavano sull’albero. Ora si trovano raramente e si sostituiscono con pesche normali o albicocche. Eccovi gli ingredienti e la preparazione.    

Per la pasta frolla:
160 gr. di farina bianca
90 gr. di burro
60 gr. di zucchero
2 tuorli d'uovo
Scorzetta grattugiata di mezza arancia e mezzo limone.

Per la crema:    
250 gr. di latte
80 gr.zucchero semolato
25 gr. di farina bianca
1 uovo intero e un tuorlo
Scorzetta gialla di mezzo limone
Sale

Altri ingredienti:   
2 belle mele Golden
100 gr. amaretti
1 bicchierino di maraschino
150 gr. di marmellata
Poca farina e poco burro per lo stampo
Poco zucchero a velo

Preparazione pasta frolla:
mettete sulla spianatoia la farina bianca, un pizzico di sale, lo zucchero e la scorzetta grattugiata d’arancia e di limone. Mescolate assieme gli ingredienti e fate la fontana. Mettetevi al centro i due tuorli ed il burro morbido a pezzetti. Impastate rapidamente sino ad avere una pasta liscia. Imburrate ed infarinate una tortiera del diametro di 26-28 cm. e rivestitela con la pasta preparata. Sbriciolate gli amaretti, distribuiteli sul fondo della pasta e irrorateli con la metà del maraschino.

Preparazione della crema:
mettete in una casseruola l’uovo intero ed il tuorlo, unite lo zucchero, un pizzico di sale e la farina setacciata. Mescolate bene con la frusta, aggiungete la scorzetta del limone e diluite il tutto col latte freddo. Portate la crema ad ebollizione. Toglietela dal fornello e versatela sugli amaretti distribuendola uniformemente.

Parte finale della lavorazione:
affettate sottilmente le mele e disponetele accavallate una sull’altra sopra la crema irrorandole col restante maraschino. Passate la crostata al forno già caldo per 45 minuti a 190°: Toglietela dal forno e lasciatela raffreddare. Completamente nello stampo. Mettetela in un piatto da portata. Fate sciogliere con una cucchiaiata d’acqua la marmellata e passatela da un fitto colino. Nappate con essa le fettine di mela sulla superficie della crostata e lasciatela rapprendere e raffreddare. Spolverizzate infine il solo bordo di pasta frolla con poco zucchero a velo
e servite.    

Evviva le torte fatte in casa: ti portano il sapore  di cose genuine e la dolcezza dei tempi passati.


© Copyright 2004-2015 - Tutti i diritti sono riservati.                                                                Io uso dBlog 1.4 ® Open Source
PRIVACY POLICY