\\ Home Page : Articolo : Stampa

Porridge

Di Miss Matilde De Paz (del 13/07/2005 @ 10:23:23, in Cucina, linkato 8889 volte)



Fiordifata, uscendo dal bosco, mi ha fatto una domanda alla quale non ho saputo rispondere:
”... ma che cosa è veramente il porridge, lo mangiano ancora gli inglesi?”

Allora appena ho potuto incontrare un piccolo gruppo di abitanti dell’Isola ho fatto la domanda fatidica:
Che cosa mangiano gli inglesi, gli scozzesi e gli altri abitanti della Gran Bretagna al mattino? Usa ancora il porridge?”

Ed ecco che si sono levate mille risposte diverse:
due signore della mia età al mattino mangiano Yogurt e frutta e tea con latte, niente zucchero;
un’altra ha detto che, data la mancanza di tempo, prende solo tea con latte, ma alla domenica mattina si fa una bella cioccolata bollente e mangia pane burro e marmellata;
il signore alla mia destra ha taciuto, e non mi ricordo la risposta dell’altro signore all’altra parte del tavolo.
Mi pare che alla domanda non abbiano risposto: forse gli uomini inglesi al mattino o fanno il favoloso breakfast con bacon, pomodori e funghi al forno, te, caffè, latte con fiocchi di cereali e spremuta di arancio (ma questa è la colazione che ti servono in albergo o nei Bed & Breakfast!) oppure scappano di casa dopo un sorso di tea per andare a prendere il bus o il treno. 

Una signora molto gentile, la mia amica Isabel, mi ha dato la ricetta del porridge, che gli altri allegramente odiavano per averlo dovuto mangiare tutte le mattine quando erano bambini.
Isabel mi ha spiegato che la prima colazione con il porridge una volta era la norma, specialmente in inverno.
Suo marito ha ricordato le case fredde al mattino e le lunghe camminate per raggiungere la scuola: il porridge, zuppa di avena calda, era un toccasana, ti permetteva di sopportare il freddo, la stanchezza e di arrivare all’ora del lunch.

Isabella mi ha poi data la ricetta tradotta in italiano:

Porridge (…è un piatto scozzese)

60 grammi di farina di avena
1/2 litro di acqua
un cucchiaino raso di sale

metodo di cottura
1. Riscaldare l’acqua in una pentola con il sale
2. Far cadere a pioggia l’avena rimestando bene
3. Portare ad ebollizione continuando a rimestare fino a che non diventa densa
4. Mettere un coperchio e cuocere a fuoco lento una mezza ora o più, rimestando  spesso.
5. Aggiungere altra acqua bollente se si vuole fare più liquido
6. Servire con latte caldo, sale o zucchero di canna

Ed ecco la ricetta originale in inglese:

Porridge

2 ozs medium oatmeal [1]
1 pt water
1 level teasp salt

method
1. Heat the water in a strong pan or double soucepan. Add salt.
2. Sprinkle in the oatmeal and stir very well
3. Bring to the boil and stir well until it starts to thicken
4. Put on the lid and simmer for 1/2 – 1 hour. Stir frequently.
5. Add more boiling water if required to obtain a pouring sistency.
6. Serve with hot milk and salt or moist brown sugar

Ovviamente con il vivere frenetico odierno è quasi impossibile preparare per la colazione del mattino il porridge tradizionale, ma sul mercato esistono farine precotte e si può preparare in 5 minuti e quindi…a chi piace….

Dico sinceramente, dopo averne visto l’aspetto, non sono ancora riuscita a decidermi a sentirlo.
Un mio amico inglese dice che lui non si sente di iniziare il giorno senza una bella scodella di porridge….

[1] ozs=once ( 1 oncia corrisponde a 28,3 grammi.) , pt=pinta  ( 1 pinta corrisponde a 0,473 litri) , teasp= teaspoon= cucchiaino da tea.


© Copyright 2004-2015 - Tutti i diritti sono riservati.                                                                Io uso dBlog 1.4 ® Open Source
PRIVACY POLICY