\\ Home Page : Articolo : Stampa

Eheheh...Attenzione...

Di Amanda (del 14/07/2006 @ 09:45:27, in Ridiamoci-addosso , linkato 1734 volte)


Genio

Un impiegato del Ministero è indaffarato nel suo ufficio, cioè sta con i piedi sulla scrivania a leggere il giornale. Oggi proprio non passa! Allora decide di impiegare il resto della giornata recandosi a rovistare nel magazzino di fianco al suo ufficio. Entra e fruga nei vari scatoloni e cassetti. Trova una lampada e comincia a strofinarla. Come al solito esce un genio: "Mi hai liberato e hai diritto a tre desideri"
Impulsivamente l'impiegato chiede: "Vorrei un caffé ristretto"    
Pooof! Compare un caffè!
Si beve il caffé e decide che forse è il caso di pensarci un attimino per il prossimo...
"Ecco, vorrei essere in un’isola caraibica, nella mia villa e con una bella ragazza a farmi compagnia"
Pooof! E si trova sull'isola.
"L'ultimo desiderio è che non vorrei più lavorare"
Pooof! E si ritrova nell'ufficio del Ministero.


Un fattore comprò un cavallo, un esemplare stupendo!!! Lo pagò una fortuna, ma dopo un mese il cavallo si ammalò. Così il fattore disperato chiamò il veterinario: "Beh... il suo cavallo ha un virus, deve prendere queste medicine per 3 giorni, dopo il terzo giorno lo verrò a controllare, se non si sarà ripreso dovremo abbatterlo! Un porcellino lì vicino ascoltò tutta la conversazione. Dopo il primo giorno di medicinali tutto era come prima! Il porcellino si avvicinò al cavallo e gli disse: "Forza, amico, alzati!" Il secondo giorno la stessa cosa, il cavallo non reagiva. "Dai, amico, alzati, altrimenti dovrai morire! " Lo avvisò il porcellino. Il terzo giorno gli somministrarono di nuovo la medicina, ma... niente! Il veterinario arrivò e disse: "Purtroppo non abbiamo scelta, dobbiamo abbatterlo perchè ha un virus che potrebbe contagiare gli altri cavalli!" Il porcellino, sentendo questo, corse verso il cavallo per avvisarlo: "Daje vecchio mio, il veterinario è arrivato, forza ora o mai più! Alzati subito, dai!!!" E subito il cavallo diede un sussulto, si alzò e cominciò a correre. "Miracolo! Dobbiamo festeggiare!" Gridò il fattore. "Prepariamo una bel pranzetto! AMMAZZA IL PORCELLINO!"
Morale della storia: "Fatti sempre i FATTI tuoi!"


Un professore universitario stanco del proprio lavoro intellettuale, decide di passare le vacanze in una fattoria; in cambio dell'alloggio farà qualche lavoro manuale. Il primo giorno il contadino gli chiede di svuotare il letame in fondo alla stalla e di spargerlo sul campo dietro la fattoria. La sera quando il contadino ritorna dai campi trova, con grande meraviglia, il lavoro già fatto. Il giorno dopo il contadino chiede al professore di raccogliere e contare tutte le balle di fieno presenti sul terreno. Alla fine della giornata quando il contadino torna dai campi trova il lavoro perfettamente fatto. Il terzo giorno il contadino, vergognandosi del lavoro pesante proposto al professore nei due giorni prima, gli chiede di dividere le mele grosse dalle piccole e di scartare quelle guaste. Quando il contadino la sera ritorna dai campi, con grande meraviglia, vede che nulla è stato fatto e il professore con una mela in mano, che dice: "E' piccola o grossa?".
Morale: per spargere cacca o per contar balle tutti sono capaci, ma quando si tratta di prendere una decisione…"



© Copyright 2004-2015 - Tutti i diritti sono riservati.                                                                Io uso dBlog 1.4 ® Open Source
PRIVACY POLICY