\\ Home Page : Articolo : Stampa

Evviva la curiosità...

Di Miss Matilde De Paz (del 01/04/2008 @ 07:50:55, in Fiabe-altro, linkato 1688 volte)


la curiosità del merlo
Quando il mio compagno lavora in giardino è sempre seguito dagli animaletti che vivono in quell'ambiente.


Calabroni, farfalle, bombi, ma soprattutto pettirrossi e merli... e un gatto grigio che non si sa da dove venga.


Sembra un S. Francesco, e con questo non voglio essere blasfema, ma sembra che gli animali abbiano con lui un particolare rapporto e lui con loro parla sommessamente intanto che cura le piante.

Ieri è andato al mercato, è arrivato a casa con una pianta di ortensia con fiori azzurri e poi è ripartito di grande velocità senza dir niente: che cosa era successo?

Da notare che abitiamo fuori dal centro cittadino e l'autobus passa una volta ogni ora e lui era appena sceso da uno che fa un percorso circolare e quindi aveva pochissimo tempo a disposizione.
Dopo un'altra oretta me lo sono rivisto di ritorno: aveva un altro sacchetto con due piante di ortensia, una rosa ed una azzurra.

Nel pomeriggio avanzato ha posto a dimora le tre piante; le due acquisite con un altro viaggio nel centro della città erano state dimenticate nel negozio del fiorista e quindi era andato a recuperarle.
Gli animali erano in parte già andati nei nidi per il riposo, ma ci si vedeva ancora ed alcuni sono andati a sbirciare queste novità che stavano entrando nel giardino.

La cosa più simpatica è capitata stamane quando mi sono alzata.
Sentivo un continuo pigolio, un frullare d'ali.
Mi sono affacciata ed ho visto una decina di merli attorno all'ortensia rosa.
Il più grande era proprio vicino alla pianta e la scrutava e ne faceva il giro completo prendendo visione del tutto, e non un solo giro.
I più giovani facevano piccoli voli di avvicinamento, guardavano la pianta e poi si posavano su di un albero vicino, ma non troppo vicino.

Ma la curiosità, che dicono sia "femmina"...erano merli femmine?, non li lasciava in pace dopo un minuto o due erano in avvicinamento e prendevano di nuovo visione del tutto, per poi ritornare fischiando sull'albero.

Sono rimasta incantata a guardare questa scena per almeno dieci minuti, mi dicevo "adesso andranno via",

no ...mi sono stancata io...

 


© Copyright 2004-2015 - Tutti i diritti sono riservati.                                                                Io uso dBlog 1.4 ® Open Source
PRIVACY POLICY